L’esperienza di un’azienda aderente all’Economia di Comunione presentata al Forum sulla Società Civile dell’ONU

Catipon Economy of Communion United Nations
16.02.2019

15 febbraio 2019, New York

Forum della società civile

Paul Catipon, Presidente ed Amministratore Delegato di Netpro Communications Inc. ha presentato l’esperienza della sua azienda e dell’Economia di Comunione, in occasione del Forum sullo Sviluppo Sociale presso le Nazioni Unite.

Guarda l’intervento del dott. Catipon

 

 

L’Economia di Comunione (EdC), coinvolge imprenditori, lavoratori, dirigenti, consumatori, risparmiatori, cittadini, studiosi, operatori economici, tutti impegnati ai vari livelli a promuovere una prassi ed una cultura economica improntata alla comunione, alla gratuità ed alla reciprocità, proponendo e vivendo uno stile di vita alternativo a quello dominante nel sistema capitalistico. Riassume la visione di New Humanity in ambito economico.

Netpro, azienda statunitense di comunicazione e sistemi di sicurezza, s’inspira ai principi dell’Economia di Comunione di relazione e reciprocità fin dalla sua fondazione nove anni fa.

Valori vincenti. “Sulla base di questi valori – ha raccontato il dott. Catipon in occasione del suo intervento  – durante la recessione del 2012 ho assunto alcune persone che non riuscivano a trovare lavoro (…) Questa opportunità é stata la molla per loro per contribuire in modo sorprendentemente innovativo allo sviluppo della nostra azienda!”

Paul UN EoCValori universali. Sulla base della sua esperienza, il dott. Catipon ha dunque sottolineato il valore della proposta dell’Economia di Comunione sotto vari punti di vista:

•    É concreta ed opera su un modello sostenibile.
•    Si concentra sulle persone in maggiore difficoltà, tirando fuori il meglio da ciascuno e sviluppando nuove competenze e l’autostima di ogni membro dell’azienda
•    Incoraggia una nuova cultura del dare, basata sul concetto di fraternità per il quale ciascuno è visto come un fratello che puo’ aver bisogno di aiuto, ma può al contempo anche essere di aiuto in altro modo.

Valori umani. “Questa cultura del dare su cui si basa l’Economia di Comunione – ha concluso il dott. Catipon – puo’ sembrare difficile, ambiziosa, eroica, ma in realtà non é cosi’, in quanto gli esseri umani trovano la propria realizzazione…nell’amare, nel dare”

L’evento é stato organizzato dal Comitato delle ONG per lo Sviluppo Sociale per creare uno spazio di dialogo inclusivo e promuovere la collaborazione tra gli Stati, la società civile e le Nazioni Unite e raggiungere una visione comune attorno agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Settore privato. L’intervento di New Humanity é stato particolarmente apprezzato, in quanto capace di portare nel dibattito il contributo di un’esponente del settore privato.

 

(Photos by http://webtv.un.org)