children 593313 1280

 

New Humanity ha condiviso la sua visione sul tema dei diritti dei bambini rispetto alla realtà dello spazio cibernetico al fine di contribuire al Commento Generale che il Comitato ONU per i Diritti dell’infanzia sta redigendo su tale tema.

 

 

 

Responsabilità condivisa. Secondo quanto espresso dal prof. Juan Garcia Gutierrez, esperto di New Humanity per tale tematica, l’ONG dei focolari considera che la protezione e la promozione dei diritti dei minori per quanto riguarda la realtà digitale debba essere una responsabilità condivisa tra le famiglie, i docenti e le istituzioni pubbliche e legislative e debba essere ispirata da un approccio basato sui diritti umani.

Priorità. I temi che New Humanity considera come prioritari sono:

•    La considerazione del diritto di accesso a Internet, compresa la sua neutralità, come di un diritto a sé stante è particolarmente preziosa per garantire altri diritti a bambini e giovani, quali il diritto all'istruzione o alla libertà di espressione;

•    Occorre riflettere sulla portata del diritto al gioco e al tempo libero dei bambini (così come riconosciuti dall'articolo 31 della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia), nella sua traduzione nel mondo digitale;

•    Occorre promuovere un'educazione tecnologica permanente (alfabetizzazione digitale o mediatica, alfabetizzazione rispetto ai codici, ecc.), come una competenza digitale che contempli pedagogicamente ed in modo unificato i vari livelli di utilizzo e significato.

pdf Scarica il testo integrale del contributo inviato da New Humanity (Spagnolo) (148 KB)

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.