• New Humanity è un'ONG internazionale, attiva in oltre 100 paesi. Dal 1987 New Humanity gode dello Status Consultivo Speciale all'ONU presso l'ECOSOC e dal 2005 dello Status Consultivo Generale. Dal 2008 è stata riconosciuta come ONG partner dell'UNESCO.Partecipa ai programmi della Commissione Europea, in particolare per quanto riguarda l'ambito dei giovani. Leggi tutto...
  • I Principi e le iniziative di New Humanity si ispirano ai valori del Movimento dei Focolari, fondato da Chiara Lubich, vincitrice del premio UNESCO per la Pace e l'Educazione nel 1996 e del premio per i Diritti Umani del Consiglio d'Europa nel 1998.New Humanity diffonde l'ideale del Mondo Unito e promuove la Fraternità Univerale. Leggi tutto...
  • Numerossissime sono le attività a sostegno della fraternità che New Humanity promuove nel mondo, sostenuta dalle sue Rappresentanze a New York, Ginevra e Parigi ed in collaborazione con altre ONG ed Associazioni partner e con esperti internazionali. Ambiti principali d'azione: sviluppo umano e sociale, del rispetto della persona umana e della promozione di una cultura per la pace. Leggi tutto...
  • Attraverso un approccio innovativo, Il Progetto"Breaking Rays" mira a promuovere attività pratiche volte a sviluppare nei giovani coinvolti competenze professionali nell'attività di inviati e di comunicazione delle notizie, unitamente ad un obbiettivo civico di promozione delle necessità ed esigenze delle comunità locali, dando spazio e valore alla partecipazione dei cittadini. Leggi tutto...
  • Il progetto MILONGA Intende fornire opportunità di un volontariato “fraterno”, interculturale e di qualità a giovani tra i 21 e i 35 anni, da svolgere nelle diverse periferie del pianeta. Leggi tutto...
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

GinevraONU 3-giugno 2011Organizzato da New Humanity e sviluppato in collaborazione con il Forum delle ONG di ispirazione cattolica rappresentate a Ginevra, il seminario “Il ruolo delle Organizzazioni Internazionali di fronte al Consiglio per i Diritti Umani”,­­­­­­­­­ presso la sala IX della sede ginevrina dell’ONU, rappresenta un passo significativo nel percorso di formazione sulla Dottrina sociale delle Chiesa.

 

Scopo del simposio, offrire ai presenti - professori, studenti e responsabili del Centro di Formazione del Movimento dei Focolari di Montet (Svizzera) - un ampio panorama sulla natura e il ruolo delle Organizzazioni non Organizzative (ONG) in relazione ai Diritti Umani e agli Organismi Internazionali.

 Introdotto da Franco Pizzorno - presidente di New Humanity - che ne ha tratteggiato i motivi ispiratori, il seminario si è aperto con un intervento di Mons. Silvano Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite di Ginevra che ha svolto un’ampia e approfondita relazione sull’impegno costante della Chiesa cattolica per la difesa dei diritti fondamentali dell’uomo.

Ginevra- montet al PdNIl Dott. Ricardo Espinosa, responsabile del coordinamento delle ONG accreditate con la Direzione Generale dell’ONU,  ha sottolineato l’importanza del contributo di coscienza critica che le organizzazioni della società civile debbono portare nel rapporto con le istituzioni locali, nazionali ed internazionali, avendo sempre cura di mantenere una chiara indipendenza di pensiero e di azione rispetto ai governi e la dott.ssa Shyami Pumanasinghe, in qualità di funzionario ONU, ha illustrato il lavoro svolto per la formulazione della dichiarazione sul Diritto allo Sviluppo e alla Solidarietà.

Coordinatore dell’evento era Jorge Ferreira, rappresentante di New Humanity a Ginevra e principale artefice dell’evento. Mentre un grosso contributo nella preparazione è venuto anche dalle ONG OIDEL (Organizzazione Internazionale per il Diritto alla Libertà di Educazione) e BICE (Ufficio Internazionale Cattolico per l’Infanzia) .
Così, proprio il direttore di OIDEL, Alfred Fernandez ha sintetizzato in tre punti essenziali la fisionomia delle ONG (professionalità e chiarezza; conoscenza della politica internazionale; costruzione di rapporti di fiducia con le istituzioni) mentre la Deputata del Segretariato Generale Alessandra Aula ha offerto la sua testimonianza sull’impegno del BICE a difesa dei diritti dell’infanzia.

Interessato, incuriosito e partecipe il giovane pubblico. Tutti hanno apprezzato l’occasione per visitare il Palazzo delle Nazioni e scoprire l’importante contributo di valori e di esperienze che la Società civile è in grado di apportare nel dibattito internazionale sui grandi temi della convivenza civile, attraverso le ONG.

  • Simple Item 3
  • Simple Item 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Contatti

contatti Scrivici

Trovi qui i nostri contatti

sitemapMappa del sito

vedi la struttura del sito per trovare quello che cerchi

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.