banner ginevra palais des nations

17esima Sessione del Gruppo di lavoro per il Diritto allo Sviluppo

25 aprile - 3 maggio 2016, Palazzo delle Nazioni

The seventeenth session of the Working Group on the Right to Development"Durante i lavori, sono molte le mozioni presentate da New Humanity e dalle altre organizzazioni aderenti al Forum delle ONG d'ispirazione cattolica (CINGO) ad essere state approvate dall’assemblea intergovernativa, entrando così a far parte dei testi ufficiali delle Nazioni Unite per la revisione dell'Agenda per il Dirito allo Sviluppo". Così il prof. Davide Bilardi, delegato di New Humanity per il Diritto allo Sviluppo ed attivo per tale tematica presso il CINGO.

 "Non vi è dubbio - ha continuato il prof. Bilardi - insieme alle altre organizzazioni non governative, New Humanity sarà chiamata sempre più a portare la voce della società civile, ed in particolare di chi non ha voce, in questo importante contesto internazionale." Ampie dunque le possibilità di incidere e promuovere i propri valori, nell'ambito di questo lavoro portato avanti dalle Nazioni Unite. Un lavoro che merita sempre maggior attenzione e professionalità e che, non si più negare, rappresenta una sfida entusiasmante per il futuro dell’azione di New Humanity.

Dopo un periodo di impasse, il Gruppo di lavoro ha infatti ricevuto nuovo impulso dalla presentazione a New York, della nuova Agenda per lo sviluppo 2030. Partendo dagli obiettivi del millennio (MDGs), ed analizzandone punti di forza e di debolezza, la nuova Agenda propone 17 nuovi obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) da raggiungere entro il 2030 tutti imperniati intorno al riconoscimento dello sviluppo come un diritto di ogni persona da raggiungersi attraverso un percorso di sostenibilità.

Sostanziali le novità di questo documento, non tanto nelle sfide a cui l’Agenda si propone di far fronte, quanto nel metodo di individuazione delle priorità ed in quello di perseguimento degli obiettivi in esso contenuti.

Molto ampia infatti è stata la consultazione per arrivare alla definizioni dei 17 SDGs che ha coinvolto non solo gli Stati, ma una serie di stakeholder rilevanti per la individuazione di obiettivi reali e prioritari.
Altrettanto importante l’individuazione di 163 criteri d’azione miranti a rendere concreta e puntuale l’attività della società internazionale nel suo insieme per il raggiungimento di tali obiettivi.

Il Gruppo di lavoro ha quindi riconosciuto il cambio di velocità che l’approvazione degli SDGs ha comportato nel lavoro del gruppo stesso che fa seguito ad un maggior riconoscimento del concetto di Sviluppo Sostenibile all’interno della comunità internazionale.

 

Per maggiori info:

Gruppo di Lavoro il Diritto allo Sviluppo
New Humanity partecipa alla 16esima sessione del Gruppo di Lavoro per il Diritto allo Sviluppo

 

  • Simple Item 3
  • Simple Item 4
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Contatti

contatti Scrivici

Trovi qui i nostri contatti

sitemapMappa del sito

vedi la struttura del sito per trovare quello che cerchi

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.